Ultima modifica: 29 Agosto 2020
ICS Gandhi - Prato > Organigramma di Istituto

Organigramma di Istituto

Il presente documento contiene una sintesi e sistematizzazione dei gruppi di lavoro del personale docente dell’istituto Gandhi.

Per prassi consolidata, in alcune occasioni e per carattere di urgenza, alcune deliberazioni possono essere assunte dalla commissione PTOF e portate in ratifica al collegio docenti.

Di norma, i gruppi di lavoro predispongono invece i lavori del collegio docenti, che rimane l’organo competente a deliberare su questioni di ordine didattico e altrimenti demandate alle sue competenze.

STAFF del DIRIGENTE
Prima collaboratrice Claudia Poli
Seconda collaboratrice Valentina Lazzerini
Supporto seconda collaboratrice Giuliana Lanieri
Referenti primaria Gandhi Francesca Brachi

Patrizia Pecchioli

Referente primaria Leonardo Da Vinci Ilenia Musotto
Referente primaria Luca D’ Amico Maria Antonietta Fusco
Referente infanzia Gandhi Mariarosa Scalise
Referente infanzia Vergaio Cristina Torselli 
Direttrice Servizi Generali e Amministrativi – DSGA Monica Gori

 

Funzioni Strumentali 

Aree deliberate Obiettivi attesi Incarichi conferiti Rendicontazione
PTOF Coordinare le azioni di stesura e, ove necessario, revisione del PTOF

Coordinare le azioni di attuazione del PTOF fra i plessi e i gruppi disciplinari.

Verificare l’attuazione del PTOF periodicamente, almeno due volte l’anno.

Rendicontare al collegio docenti sulle azioni di attuazione del PTOF

Proporre modifiche del PTOF o integrazioni attuative

Valutare, in supporto al dirigente scolastico, progetti pervenuti in corso d’anno all’istituto relativamente alla loro coerenza con il PTOF.

Relazionarsi con i coordinatori di dipartimento e referenti didattici per gli aspetti sopra elencati

Partecipare alla stesura di progetti consolidati dell’istituto (es: pez, offerta formativa)

Contribuire all’attuazione dei progetti PON rivolti agli alunni

 

Maria Antonietta Fusco

 

 

 

Almeno ogni quadrimestre

 

Con slide, grafici, elementi oggettivamente probanti

 

 

Autovalutazione Coordinare il  NIV

Effettuare revisione periodica RAV insieme al NIV

Redigere e aggiornate PDM insieme al NIV

Monitorare in itinere e per tutta la durata delle singole azioni/progetti il PDM insieme al NIV

Visionare, interpretare e illustrare al collegio i dati pervenuti dall’Invalsi sugli esiti dell’a.s. di interesse

Coordinare il lavoro di attuazione del curricolo verticale: tempistiche delle prove del curricolo, raccolta dati.

Lettura esiti prove del curricolo verticale, comparazione diacronica degli esiti delle prove del curricolo

Proporre innovazioni e/o soluzioni a problematiche emerse nel lavoro relativo al curricolo, sia dal punto di vista delle prove somministrate sia dell’armonizzazione delle prove nella didattica quotidiana.

Partecipare, in riunioni dedicate, ai lavori del Gruppo di autovalutazione per il raffronto fra esiti Invalsi e esiti prove del Curricolo.

Giuliana Lanieri  

Almeno 3 volte l’anno

 

Con slide, grafici, relazioni tecnicamente strutturate

Area BES

 

 

 

 

 

 

1.Disabilità

 

 

 

 

 

 

 

 

2.Disturbi specifici dell’ apprendimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 3.Intercultura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continuità

 

 

 

 

Per tutti i docenti dell’area BES: contribuire alla redazione del Piano annuale dell’inclusività, per le proprie aree di competenza.

Presiedere le riunioni del GLI in caso di assenza del dirigente.

Coordinare il dipartimento “H” di istituto.

Proporre in armonia con il GLI ristretto [solo docenti di sostegno di ruolo] ipotesi di assegnazione docenti di sostegno agli alunni.

Relazionarsi con i docenti dei team dove sono inseriti alunni disabili e fornire supporto informativo.

Gestire i progetti-ponte in ingresso e in uscita insieme al dirigente scolastico.

Curare la documentazione degli alunni H relativamente alla gestione del riservato in ingresso e in particolar e in uscita (no protocollo).

Fornire prime informazioni ai docenti H annuali sulle loro mansioni principali e indirizzarli al CTS-Prato per supporto formativo.

 

Curare la documentazione degli alunni DSA relativamente alla gestione del riservato in ingresso e in particolar e in uscita (no protocollo).

Curare lo sportello DSA.

Curare il supporto ai docenti tramite informativa sulla redazione dei PDP.

Supportare il dirigente e lo staff nell’assegnazione di alunni con DSA alle classi.

Proporre soluzioni a problemi rilevati o innovazioni nella gestione dell’area di incarico.

 

Alunni stranieri:

coordinare i lavori della commissione alunni stranieri.

Coordinare, con il supporto della segreteria e delle collaboratrici del dirigente scolastico, l’inserimento degli alunni stranieri nelle classi durante le iscrizioni in corso d’anno.

Coordinare l’attuazione dei progetti di alfabetizzazione degli alunni stranieri.

Promuovere azioni di accoglienza e inclusione degli alunni stranieri.

Promuovere la cultura del piano personale transitorio nell’istituto.

 

 

 

Scuola Aperta / Open days:

Coordinare tutte le azioni di programmazione, progettazione, attuazione degli Open days della scuola secondaria di primo grado/primaria/infanzia.

Raccordarsi con le referenti didattiche dei plessi per calendarizzare le giornate di open days.

Organizzare incontri fra docenti e alunni delle classi quinte.

Organizzare le giornate di scuola aperta alle primarie per gli alunni delle future classi prime.

 

 

Orientamento in uscita (verso secondaria di secondo grado):

Coordinare le azioni di progettazione, comunicazione, accoglienza e visita delle scuole secondarie di secondo grado del territorio  presso la scuola, e degli alunni presso gli istituti del secondo ciclo

Proporre soluzioni proattive alla delicata area dell’orientamento in uscita

Acquisire, ove possibile, dati sugli alunni usciti dall’istituto per un’analisi degli effetti di durata dell’azione formativo offerta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sara Benassi (coordinatrice di area)

Caterina Ciabatti

Letizia Mazza

 

 

 

 

 

 

 

Veronica Martini

Giuseppina Petruccelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Paola Astuti

Malinda Mazzei

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Sara Pelagatti

Irene Bardazzi 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle riunioni del GLI, nei collegi docenti,

in incontri dedicati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In riunioni dedicate;

almeno due volte l’anno al collegio docenti

 

 

 

 

 

 

 

 

In riunioni dedicate;

almeno due volte l’anno al collegio docenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piano degli open days

Piano degli incontri con gli alunni

 

Resoconto al collegio

 

 

 

 

 

 

 

 

Informativa al dirigente scolastico in itinere, al collegio docenti almeno due volte l’anno

 

Relazione discorsiva, eventualmente corredata di grafici di analisi dell’orientamento in uscita

Referenti Strutturali 

Referenza Obiettivi attesi Incarichi Rendicontazione
Coordinatori di dipartimento Obiettivi generali:

Coordinare le azioni attuative del PTOF nel proprio dipartimento o plesso.

Verificare l’attuazione del PTOF periodicamente.

Promuovere la cultura del piano di miglioramento per l’area di incarico.

Favorire l’attuazione del curricolo  verticale di istituto, sia a livello di prove periodiche sia di certificazione delle competenze.

Supportare le FS PTOF nella redazione del PTOF in caso di revisione.

Supportare le FS PTOF nella valutazione di progetti attuativi del PTOF giunti in corso d’anno.

Rendicontare al collegio docenti.

Contribuire all’informativa alle famiglie sui principali progetti di istituto.

Elvira Ferro        (a. matematico-
secondaria)Risaliti Luisa      (a. linguistico-secondaria) Anna Turco
(a. Matematico-
primaria) Barbara Tarocchi 
(a. Linguistico-
primaria)
Periodica nelle riunioni PTOF, almeno due volte l’anno al collegio

 

Con slide, grafici, altra tipologia di informativa non solo discorsiva

Referente Area salute Promuovere e coordinare iniziative interne inerenti la tematica dell’ educazione alla salute.

Conoscere le richieste e le proposte che arrivano alla scuola.

Creare gli opportuni raccordi con i referenti dei vari plessi in merito alle azioni/progetti da realizzare.

Sara Pelagatti Periodica nelle riunioni PTOF, almeno due volte l’anno al collegio

 

Referente Area motoria Partecipare agli incontri con i referenti dell’ ufficio scolastico territoriale – area ed. fisica e  sportiva.

Coordinare le azioni/progetti promossi dall’ ufficio scolastico/MIUR all’ interno dell’ istituto, nei vari plessi, in raccordo con i referenti.

 

Manuela Centineo (infanzia e primaria)

Antonella Rondi (secondaria)

Periodica nelle riunioni PTOF, almeno due volte l’anno al collegio

 

Mobility Manager organizzare e coordinare gli spostamenti casa-scuola-casa del personale scolastico e degli alunni;

mantenere i collegamenti con le strutture comunali e le aziende di trasporto;

coordinarsi con gli altri istituti scolastici presenti nel medesimo comune;

verificare soluzioni, con il supporto delle aziende che gestiscono i servizi di trasporto locale, su gomma e su ferro, per il miglioramento dei servizi e l’integrazione degli stessi;

       garantire l’intermodalità e l’interscambio;

 favorire l’utilizzo della bicicletta e di servizi di noleggio di veicoli elettrici o a basso impatto ambientale;

segnalare all’ufficio scolastico regionale eventuali problemi legati al trasporto dei disabili.

 

Maria Antonietta Fusco  
Referente Bullismo e Cyber-bullismo Promuovere la cultura di prevenzione del bullismo e cyberbullsimo sia tramite azioni interne (informative al collegio, testi di approfondimento, incontri di aggiornamento offerti dal territorio) sia tramite azioni esterne (proposte di formazione strutturare sia interne sia esterne.

Partecipare in rappresentanza dell’istituto a progetti di rete di vario livello sulle tematiche

Rosanna Bartoletti Resoconto al collegio docenti almeno due volte l’anno
Referente Rapporti con il territorio                               

 

Curare, in armonia con il dirigente scolastico, le relazioni con enti esterni, sia formalmente sia informalmente

Favorire la creazione di convenzioni stabili con enti esterni

Promuovere la cultura della legalità e della partecipazione democratica del CSI, in relazione a enti ed eventi esterni reputati di interesse e coerenti con il PTOF

 

Maria Antonietta Fusco Relazioni informali al dirigente scolastico

Rendiconto al collegio docenti almeno una volta l’anno

 

Convenzioni sottoscritte, accordi di rete

 

Referente Progetto Integrato Gandhi Organizzare gli orari del Progetto Integrato Gandhi in collaborazione con le referenti di plesso della secondaria e della primaria Gandhi

Curare i rapporti e le comunicazioni con i genitori degli alunni del progetto.

Coordinare le varie azioni in seno al progetto in sinergia con il dirigente e lo staff.

Coordinare, in collaborazione con la funzione strumentale area disabilità e il dirigente, i progetti ponte per il passaggio degli alunni alla secondaria di secondo grado.

 

Stefania Vannucchi. Rendiconto al collegio docenti almeno due volte l’anno

 

Referenti Centro Territoriale di Supporto – CTS

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Referente orto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Referente Progetto lettorato

Pianificare, pubblicizzare, erogare le azioni di divulgazione e formazione poste in essere dal CTS, sotto impulso del comitato tecnico scientifico o su input di progetti ministeriali annuali o poliennali.

Promuovere  azioni di formazione specifiche su:

– sportello autismo
-sportello dsa
-prevenzione bullismo e -cyberbullismo
– supporto ai docenti di altri istituti, anche presso le loro sedi.
Gestire, sotto l’unitaria conduzione del dirigente scolastico, i rapporti CTS-famiglia, CTS-scuole del territorio, CTS-docenti di istituto.

Organizzare gli orari del Progetto Integrato Gandhi

 

 

 

 

Il progetto intende promuovere un percorso educativo – didattico attraverso la costruzione di
piccoli orti nei giardini delle scuole  dell’Istituto con la finalità prioritaria di valorizzare, attraverso “la cura della terra” l’origine dei prodotti vegetali che concorrono ad una buona e sana nutrizione, la costruzione di un legame con la terra che “dà cibo e che è nutrimento per
l’integralità della persona da un punto di vista fisico,emotivo e cognitivo

 

 

 

 

 

 

-Arricchire il bagaglio culturale e acquisire una maggiore apertura per migliorare la competenza comunicativa;                        -diventare autonomi nell’apprendimento per continuare ad imparare le lingue da soli nell”ottica del ‘ long life learning’;       -favorire l’apprendimento linguistico inclusivo attraverso un approccio didattico multi linguistico e multiculturale;                  -leggere, comprendere e selezionare materiale informativo autentico in lingua straniera.

 

 

 

Stefania Vannucchi 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iiritano Nicodemo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maria Massai

Giuseppina D’Ambrosio

 

 

 

In riunioni dedicate;

almeno due volte l’anno al collegio docenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rendiconto al collegio docenti almeno due volte l’anno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rendiconto al collegio docenti almeno due volte l’anno

 

 

Commissione PTOF: composta dal Dirigente scolastico Mario Battiato, M. Antonietta Fusco, dallo staff ( Claudia Poli, Valentina Lazzerini, Giuliana Lanieri, Francesca Brachi, Musotto Ilenia, Mariarosa Scalise, Cristina Torselli)  Stefania Vannucchi , Roberta Facondini  e dalle funzioni strumentali. Membri eventualmente individuati ad hoc a seconda della tematica

Commissione PTOF ristretta: FS e dirigente scolastico, collaboratrici del dirigente scolastico. Membri eventualmente individuati ad hoc a seconda della tematica.

 

Nucleo di autovalutazione (NAV): Dirigente scolastico Mario Battiato, Claudia Poli, Giuliana Lanieri, Valentina Lazzerini, Mattia Fibbi, Francesca Brachi. Il NAV predispone il Rapporto di autovalutazione il Piano di miglioramento in coerenza con il PTOF. Cura le azioni attuative del Piano di miglioramento monitorando, con strumenti e tempistiche decise in riunione, le azioni stesse. Verifica l’attuazione del PdM triennale a cadenze frequenti, propone e attua anche col supporto della commissione PTOF azioni di coinvolgimento dell’utenza nella autovalutazione di istituto (es: tramite questionari, sondaggi, focus group, open days tematici). Monitora e valuta la comunicazione di istituto e propone azioni migliorative e correttive ad esse relative

 

Redazione sito Gandhi

Amministratori: Maria Antonietta Fusco, Patrizia Pecchioli

Redattori: Maria Antonietta Fusco, Patrizia Pecchioli, Claudia Poli, Veriano Silvestrini, Michela Pasquinelli.

La redazione del sito cura la gestione del sito secondo sottoincarichi specifici, condivisi con il team digitale.

 

Redazione sito CTS

Amministratori: Maria Antonietta Fusco, Patrizia Pecchioli

Redattore: Stefania Vannucchi

La redazione del sito cura la gestione del sito secondo sottoincarichi specifici, condivisi con il team digitale.

 

Team digitale: Il team digitale trova fondamento nelle azioni attuative della legge 107/2015 e del Piano nazionale scuola digitale. Fermo restando il quadro generale citato, il team digitale

  • promuove la cultura del digitale nell’istituto, sia per la didattica, sia per la comunicazione, sia per la promozione della digitalizzazione dei processi burocratici
  • promuove l’adozione di misure, possibilmente a costo ridotto o open source, per la didattica e la gestione quotidiana
  • partecipa in via prioritari a occasioni di formazione e aggiornamento in servizio e fuori servizio
  • supporta i docenti nell’attuazione della digitalizzazione ragionata della didattica
  • cura la comunicazione digitalmente intesa sia interna che esterna
  • per le specifiche aree di competenza in capo alle figure coinvolte: cura la pubblicizzazione legale dei documenti ufficiali dell’istituto, promuove occasioni di coinvolgimento dell’utenza nella diffusione della comunicazione digitale e della formazione didattica digitale
  • propone al dirigente scolastico e al collegio docenti occasioni di formazione interna sulle proprie tematiche, o segnala occasioni/corsi di formazione esterni sempre relativi alle proprie aree di competenza
  • contribuisce alla partecipazione dell’istituto ai progetti di rete sul digitale o all’attuazione di iniziative legate alle aree di competenza, sia in microrete locale sia in rete regionale o di altro tipo.

 

Nb: la tabella sottostante è ripresa dalla GPU/formazione snodi. La quarta colonna indica la formazione cui ha partecipato la specifica figura.

 

 
Animatore digitale Fusco Maria Antonietta Formazione Animatori digitali
Assistente amministrativo     Formazione personale amministrativo
Assistente amministrativo Pasquinelli Michela Formazione personale amministrativo
Presidio di primo soccorso tecnico Palacchino Manuela Formazione Assistenza tecnica Primo ciclo
Team di innovazione digitale Pecchioli Patrizia Formazione Team per l’innovazione
Team di innovazione digitale Mosca Fabio Formazione Team per l’innovazione
Docente De Lucia Filomena Formazione Docenti
Docente Facondini Roberta Formazione Docenti
Docente Ferro Elvira Formazione Docenti
Docente Madeo Francesco Formazione Docenti
Docente Poli Claudia Formazione Docenti
Docente Tagnani Chiara Formazione Docenti
Docente Scalise Mariarosa Formazione Docenti
Docente Fibbi Mattia In sostituzione
       
       
       

 

 

 

 

Comitato di valutazione

Il comitato di valutazione dalla legge 107/2015 ha assunto una doppia conformazione svolgendo quindi due funzioni distinte

 

Docenti: Maria Antonietta Fusco, Patrizia Gullo, Maria Massai

Genitori: sig.ra Katya Porfida Cifrese, sig.ra Delia Citriglia

Dirigente scolastico prof. Mario Battiato

Membro esterno individuato dall’USR: dirigente Giuseppina Cappellini

Cura la redazione dei criteri per l’attribuzione del fondo per la valorizzazione del merito. Rivede i criteri con tempistiche autonomamente decise e comunica, tramite il dirigente scolastico, l’esito dei propri lavori alla collettività scolastica.

 

Docenti: Maria Antonietta Fusco, Patrizia Gullo

Dirigente scolastico: Mario Battiato

Tutor docente neassunto

Ascolta il docente neoassunto al termine dell’anno di formazione prova, esprime parere non vincolante sul superamento dell’anno di prova o sulla ripetizione dello stesso, fondato sul colloquio e sulle evidenze documentali del percorso del neoassunto.

Svolte inoltre le altre funzioni proprie del “vecchio” comitato di valutazione ancora previste dal T.U. sulla scuola.

 

 

 

                                                                 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi